La mia foto

febbraio 2008

lun mar mer gio ven sab dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29    

Hanno scritto di Satisfiction: quotidiani

« SATISFICTION #181: UN INEDITO DI CHARLES BUKOWSKI | Principale | SATISFICTION #184 »

Commenti

Renzo Montagnoli

Un bell'articolo, con un'immagine non consueta di Mark Twain. E poi è scritto anche in modo delizioso.

Elenoir

i libri di mattioli li trovo davvero singolari: non solo per le proposte di inediti ma anche per la veste gfrafica davvero elegante, molto francese con genio italiano.
MI fionderò a leggere Twain: non mi è mai piaciuto moltissimo ma questo mi intriga.
Grazie per i consigli

E. noir

edoardo

l'avevo notato il librettino anche se non avevo capito che fosse un inedito.
nell'intanto ho preso kazan che mi ispira molto. peccato non sia altrettanto occultabile sul desk dell'ufficio.
Stanotte l'ho letto fino alle 2 e mi prende sempre di più. mi incuriosisce, vorrei vedere anche il film ma è fuori commercio.
vi faccio sapere

edoardo

valter binaghi

Il librino non so ma l'articolo di Brullo è splendido

valter binaghi

Il librino non so ma l'articolo di Brullo è splendido

Luise

Grazie per i tanti consigli, compresa questo inedito di twain (il compromesso di kazan l'ho divorato e già ordinata 2 copie da regalare: se il successo di un libro passa dal passa parola io l'ho cominciato :)
Buone vacanze!

Louise

Ettore

Mi unisco al commento di binaghi, gran bell'articolo, mi ha invitato alla lettura (e questo credo sia il compitio vero di un critico). anch'io non mi ero accorto fosse un inedito, credevo solita ristampa e invece mi lasciavo sfuggire una perla che ho letto e apprezzato. E' vero quello che scrive brullo: volume molto raffinato ma con imprecisioni da curatela. Facezie ma importanti in questo caso.

Roberto

Scoprirò anche questo twain, dopo aver letto il compromesso di kazan.
Complimenti. E complimenti anche per la rivista, per dar voce a così tante voci diverse e competenti non deve essere facile.
un blog e un giornale libero.

Con la mia stima

edoardo

renato

Caro serino ho letto l'intervista a moby e a ames, l'ho trovata spettacolare , ho preso il libro e devo dire che ames mi ha stregato. davvero un grande scrittore, ci sono pagine che commuovono

barbara

ho letto il suo articolo su tondelli pubblicato su il domenicale. Scrittura eccellente ma contenuti esecrabili. Spiace che il suo talento non incontri il genio di tondelli

I commenti per questa nota sono chiusi.